-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

mercoledì 7 settembre 2011

Chi governa i "mercati"?


Chi governa i "mercati"?

Scritto da Giovanni Lollo



ditocattelanValore mondiale del mercato finanziario: 611.000 miliardi di dollari;
Valore del Pil mondiale: 74.000 miliardi di dollari;
Capitalizzazione delle Borse mondiali: 50.000 miliardi di dollari;
Valore di tutte le obbligazioni mondiali 95.000 miliardi di dollari;
Se facciamo i conti della "serva", scopriamo che la speculazione finanziaria, che gira al di fuori delle borse mondiali ed al di fuori di qualunque normativa, è costituita da edge fund, CDS, CDO, etc, etc, e vale la fastasmagorica cifra di 466.000 miliardi di dollari(clicca qui per approfondire).
Aggiungi il fatto che questo mercato è controllato al 90% da 10 banche, allora capisci di cosa stanno parlando i mass media quando dicono che i "mercati" ci chiedono sacrifici.In realtà stiamo parlando delle decisioni di 10 super-banche internazionali che fanno il bello ed il cattivo tempo a livello mondiale, semza MAI rischiare un solo centesimo dei propri soldi, ma "giocando" letteralmente con i soldi dei propri investitori.
Ma le cose potrebbero cambiare, il giorno 7 settembre 2011, perchè 17 banche sono state denunciate alla giustizia USA da FHFA (Federal Housing Finance Agency), per aver ingannato i due colossi semipubblici americani Fannie e Freddie per un totale di 71,3 miliardi di dollari (clicca qui).
Siamo in tempi davvero unici. Torniamo Sovrani, sarà bellissimo!

CONDONO TOMBALE PER LE CARTELLE ESATTORIALI EQUITALIA


ECONOMIA. SCILIPOTI (MRN) –  CONDONO TOMBALE PER LE CARTELLE ESATTORIALI EQUITALIA

ROMA, 07/09/2011: “Bisogna fronteggiare la crisi e contemporaneamente avere rispetto del denaro dei cittadini, in particolare di quelli che risiedono in regioni storicamente povere, come  La Sicilia e la Sardegna. Ci sono alte percentuali di famiglie, imprese e liberi professionisti che, ai tanti mali sociali,  in aggiunta ai pignoramenti bancari, subiscono autentiche espropriazioni estortive ad iniziativa di Equitalia, che concorrono a determinare la chiusura delle imprese e a creare disoccupazione e nuova povertà. Credo che sia opportuno proporre un condono tombale per tutte le cartelle di Equitalia!”. Così l’On. Dott. Domenico Scilipoti, segretario politico del Movimento di Responsabilità Nazionale, in riferimento alla impossibilità, per i più, di riuscire a pagare le esose cartelle che da più tempo tormentano cittadini e impresari.  “Per tutti i possessori di partita IVA – continua il deputato MRN - propongo un condono  ad un costo che va dal 5% al 10% della somma delle cartelle esattoriali, con la possibilità di rateizzare gli importi contenenti somme importanti”. “Spero comunque che l’emendamento che ho già preparato – conclude l’On. Scilipoti – possa essere inserito nella manovra che, mi auguro, non arrivi già blindata e pronta per il voto di fiducia”.