-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

domenica 23 ottobre 2011

Euro-crac: cosa succederà

Euro-crac: cosa succederà
by Marco Saba

Il film dell'orrore dell'euro-zona potrebbe avere il seguente svolgimento: la Grecia, oberata dai debiti odiosi della comunità dei banchieri incappucciati, farà default. Le banche greche che hanno in cassa i titoli greci, falliranno ed i correntisti perderanno tutti i loro risparmi. Infatti, i cosiddetti "fondi interbancari di tutela dei depositi", sono una mega-truffa perché in cassa non hanno nemmeno il 2% dei depositi che dovrebbero garantire. Hanno solo i soldi per ricaricare il cellulare e chiamare i nano-banchieri di Bancoforte e dirgli: "Presto ! Accendi la stampante !"
I correntisti delle banche irlandesi e portoghesi, vedendo quello che accade in Grecia, fanno una corsa agli sportelli per ritirare tuttti i loro depositi. Le banche irlandesi e portoghesi falliranno aumentando la pressione sulle banche francesi e italiane. Le banche francesi, ancorché in grado di assorbire il default della Grecia, non riusciranno a sopravvivere al collasso  di Italia e Spagna (purché se magna...).
Tutti si chiederanno che cosa succederà ancora e ci sarà un euro-panico ubiquo irrefrenabile.
Il credito verrà congelato ovunque, nella, ormai, Neuro-zona.
Ci sarà una euro-rivoluzione che porterà alla nascita come funghi di governi populisti che nazionalizzeranno le banche, la moneta e la creazione del credito. Il nuovo euro-modello farà invidia al sistema libico prima della guerra e del linciaggio di Gheddafi.
Alè !

LAVORIAMO PER IL CAMBIAMENTO