-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

sabato 12 novembre 2011

Euro-Golpe: ITALIA E GRECIA IN MANO AI BANCHIERI


POLITICA – SCILIPOTI (MRN): ITALIA E GRECIA IN MANO AI BANCHIERI. MONTI POTREBBE SOSTENERE IL GRUPPO BILDERBERG


 Roma, 12/11/2011. “Quello che sta accadendo oggi in Italia ha dell’incredibile. Stanno consegnando la nostra nazione in mano ad un membro del comitato direttivo di un’associazione privata voluta dai poteri economici forti, denominata Gruppo Bilderberg ”. Questa è la preoccupazione del leader del Movimento di Responsabilità Nazionale, On. Domenico Scilipoti, che aggiunge: “Di quest’associazione fa anche parte, con l’incarico di membro del gruppo consultivo, David Rockfeller. L’attacco da parte di questo gruppo è partito a maggio del 2010, prima della sfiducia al governo Berlusconi. E’ successivamente continuato nell’ultima assemblea che si è svolta nel giugno scorso, rigorosamente a porte chiuse, dove si è discusso, fra gli altri argomenti, di Euro e sfide per l'Unione Europea e del ruolo delle economie emergenti; ancora interessi economici e la tutela dei capitali dei più forti. Come se non bastasse, sempre Rockfeller, è anche fondatore e membro della Trilateral Commission, altra associazione fra Stati industrializzati di cui Mario Monti sembra che sia il rappresentante europeo e di cui fanno parte anche altri nomi noti della politica europea fra i quali sembra anche Enrico Letta del PD e, guarda caso, Lucas Papademos neo primo ministro greco”. “A questo punto – conclude l’On. scilipoti (MRN) - è chiaro che esiste una volontà di consegnare l’Italia in mano a chi gestisce la potenza economica mondiale che, non penso, curerà mai gli interessi dei cittadini e soprattutto dei più deboli”.

Il debito della Madonna - Domenico De Simone

Governo di sodomizzazione nazionale


 Eugenio Benetazzo e la nomina di Mario Monti

Scilipoti: "E' un GOLPE !"



12/11/11 h17.31 - Scilipoti: "E' un golpe, Monti garantirà i mercenari" 


Si è chiuso con un’invettiva di Domenico Scilipoti l’esame alla Camera del ddl stabilità. «Il giorno 14 di dicembre ho fatto una scelta e di quella scelta non mi pento», ha assicurato il deputato di Popolo e territorio, «è stata sventata un’operazione che cercava di portare a Palazzo Chigi un personaggio importante che aveva rapinato gli italiani con i derivati». «Oggi si sta facendo un colpo di Stato perchè questo è l’ultimo parlamento eletto dai cittadini italiani», ha gridato. «Da domani saremo commissariati da un personaggio che appartiene alla lobby delle banche ed è stato indicato non certo per salvare l’Italia, ma per garantire un gruppo di mercenari e di delinquenti». E a quel punto però Scilipoti si è dovuto fermare; il presidente Gianfranco Fini gli ha tolto la parola nonostante le sue proteste.

Ferrara: "No al golpe". E Sallusti: "Monti criminale"



http://www.ilfattoquotidiano.it - Milano - "Quello di Monti dovrà essere un governo a breve termine, ci dicano quando si andrà a votare". Questo il messaggio di Giuliano Ferrara lanciato oggi dal teatro Manzoni di Milano. In compagnia di Vittorio Feltri e Alessandro Sallusti, il direttore del Foglio si è rivolto direttamente a Berlusconi: "Presidente, non si fidi di 'mercosy'", ha detto Ferrara, che ha parlato di un "partito dello spread intenzionato a ribaltare la democrazia in Italia". Insomma, i berlusconiani si appellano alle regole. Daniela Santanchè si stringe alla Costituzione, e avverte: "Non ce ne staremo a guardare mentre cancellano la volontà del popolo sovrano".
Nella giornata in cui anche Emma Marcegaglia diventa "una grandissima comunista" - questo il commento di un presente -- il direttore del Giornale Alessandro Sallusti scava nel passato di Mario Monti. "Il professor Monti viene da quel covo di criminali che è la Goldman Sachs", racconta. Userete il 'metodo Boffo' anche con lui? "Non è questione di metodi, è verità", risponde Sallusti, che a conclusione del suo intervento precisa: "Berlusconi non ha mai fatto del male al Paese, non ha mai rubato un euro all'Italia".
Fuori dal teatro qualcuno dissente. Tenuta a distanza dalle forze dell'ordine, una decina di persone esibisce alcuni cartelli. "La pacchia è finita", c'è scritto. A loro risponde il fratello del ministro della Difesa Romano La Russa: "Illusi, vedrete con Monti. Sono cazzi vostri".

Borghezio su Monti: "Uomo della Trilaterale e del Bilderberg"

Italialand - Mario Monti & Goldman Sachs

Draghi Ribelli: ''Né Monti né Tremonti''

Governo Monti? Meglio elezioni anticipate

Servizio Pubblico - Byoblu su Mario Monti

Ferrero: no a governo Monti. Presidio contro la BCE

BERLUSCONI: FACCIA L'ULTIMO ATTO


LETTERA APERTA A BERLUSCONI - FACCIA L'ULTIMO ATTO. (attacco speculatico a mediaset)



MONTI E LA MORSA DEI BANCHIERI


POLITICA.  SCILIPOTI (MRN) – MONTI E LA MORSA DEI BANCHIERI SULL’ITALIA


Roma, 12/11/2011. “Una garanzia di ferro si accinge, con il neosenatore a vita Monti, a proteggere gli utili delle banche che, nonostante la dilagante crisi che sta investendo il Paese, continuano a crescere grazie ai regali di parlamentari compiacenti anche nella uscente maggioranza, confezionati con il Decreto Milleproroghe di giugno scorso, con l’aumento dei tassi Soglia Antiusura”. Così si è espresso il segretario nazionale del Movimento di Responsabilità Nazionale, On. Domenico Scilipoti, abbastanza preoccupato per la situazione economica. “Da tempo – continua il deputato MRN – indico i tanti segnali degli attacchi portati dalle banche a danno del Paese, pur di rimuovere il Governo Berlusconi. L’operazione è riuscita e loro, i Banchieri, ne usciranno con  ulteriori consistenti ricavi, mentre agli Italiani sarà addossato un ulteriore peso per garantire i privilegi intoccabili concessi alle Banche. Bisogna invece applicarsi decisamente per garantire chi ha perso il lavoro e chi lo sta perdendo, perché può darsi che si riuscirà a salvare l’Italia dei potenti e prepotenti, ma non si salveranno gli italiani”. “La sinistra e i suoi alleati non sono riusciti a dicembre scorso a piazzare un banchiere a Palazzo Chigi,  il quale, dopo aver rapinato gli Italiani con i Derivati, ha pensato bene di rapinare L’Italia con l’evasione fiscale bancaria. Adesso – conclude l’On. Scilipoti -   piazzato col beneplacito anche di ampi gruppi della Maggioranza,  il Commissario Monti potrà ancor più penalizzare gli italiani per coprire e ammantare le truffe e le rapine  bancarie".