-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

giovedì 29 dicembre 2011

PENSIONATA RUBA CARNE, "NON ARRIVO A FINE MESE"


PENSIONATA RUBA CARNE, "NON ARRIVO A FINE MESE". CARABINIERI L'INVITANO A PRANZO

TAG : crisifurtocarnepensionata
RSS
Mercoledì 28 Dicembre 2011 - 11:48
TORGIANO (PERUGIA) - Un bottino di qualche vaschetta di carne per un valore di circa 20 euro. Questa la "refurtiva" di una pensionata italiana di 60 anni sorpresa a rubare in un supermercato di Torgiano. La donna è stata denunciata dai carabinieri che poi però l'hanno invitata a pranzo raccogliendo anche del denaro per consentirle di comprare generi alimentari. Con i militari la donna ha infatti sostenuto i non avere i soldi per fare la spesa e di non sapere come fare a raggiungere la fine del mese. L'episodio è avvenuto in occasione delle festività natalizie. Una pattuglia dei carabinieri di quella stazione è stata chiamata per un intervento in un supermercato dove i titolari avevano trovato una donna mentre stava tentando di uscire dal negozio dopo essersi appropriata di alcune confezioni di carne senza pagarle.
È stata così fermata e i generi alimentari recuperati. Una volta condotta in caserma, la pensionata ha ammesso con un certo imbarazzo le proprie responsabilità - è stato riferito dal personale dell'Arma - spiegando ai carabinieri di avere compiuto il furto non avendo i soldi per fare la spesa e quindi di non sapere come fare a raggiungere la fine del mese con la «magra» pensione. I militari, commossi dalla sincerità della donna, hanno così deciso di raccogliere un pò di denaro per consentirle di comprare generi alimentari e l'hanno anche invitata a pranzo. La donna, pur consapevole dell'errore commesso e per il quale risponderà di furto davanti alla magistratura di Perugia - hanno riferito ancora i militari -, ha ringraziato i carabinieri per l'umanità, la vicinanza e la gentilezza dimostrati. Pochi giorni fa, un pensionato 85enne si era improvvisato rapinatore per fame e ha incontrato anche lui la clemenza dei carabinieri.