-

-
La creazione ed il riciclaggio del denaro-fantasma invisibile ai bilanci bancari

venerdì 27 aprile 2012

MAIL AI MAGISTRATI


MAIL AI MAGISTRATI

Questa mail contiene  uno specifico invito  ai magistrati italiani, da parte del collega Paolo Ferraro, la cui storia personale e le cui vicende professionali sono anche , ormai, di pubblico dominio. Contattatemi, un numero sempre più grande di voi lo fa, timidamente, chiedendo di non “far sapere”.
Il magistrato Paolo Ferraro, a seguito di una vicenda complessa e delicata ha scoperto una setta  esoterica  in ambienti militari, con  collegamenti  e connessioni, coperture eccellenti e deviate ed intrecci che inseriscono  i fatti in un contesto globale. Ed è stato colpito nella maniera più illegale e subdola, ma ormai da un momento all'altro potrebbe uscire  tutto allo scoperto, anche grazie al lavoro dei magistrati,  seri e indipendenti .
L'attacco da me subito anche dall'interno della magistratura fa capo solo a  pochi  nomi , potenti e ben protetti, e a persone delle cordate collegate,  che hanno dato la scalata al controllo interno,  con metodologie note, mentre tutto quello che è stato diffuso di nascossto per le vie orali, circa Paolo Ferraro  mediante tecniche di vero e proprio sciacallaggio deviato, è falso , costruito ad arte e frutto di un antica tecnica  NOTA , risalente a gestione di attività illecitamente realizzate, anche circondando vita e persone .  .
Nel memoriale e  nella memoria e nei brogliacci , documenti MULTIMEDIALI,  , troverete tutto quanto serve a noi magistrati,  abituati a vagliare documenti e  capire e decidere, ed è più che sufficiente a ricostruire dettagliatamente come si sia potuto arrivare  a tanto , e  perchè , persino  il CSM abbia preso in considerazione dati e fatti falsi ed alterati. Vi è  una cordata di psichiatri deviati, specificamente incistati in Roma,  pronta a fornire gli strumenti, che nel caso di specie si sono concretizzati in un sequestro di persona provato per tabulas ( oggi anche attraverso le ammissioni scritte e registrate , e in un mantenere sotto ricatto e programmatica aurea di non credibilità un testimone magistrato “scomodo” .  I reati a monte, non quelli commessi per far tacere un noto e stimato magistrato, anche quelli  oggetto di denuncia e di vaglio di altre autorità giudiziarie , ,  vanno dalla associazione per delinquere , alla violenza privata  a reati contro donne e minori , vi è un filone di pedofilia ( dei potenti ) e una altra serie di fattispecie gravi .  Coinvolte aree e gruppi legati  e  dietro alla vicenda si estende una ramificazione che ormai stà uscendo allo scoperto .
Sono a disposizione di tutti tutti i documenti , dati digitali audio e registrazioni, e un trittico  di memoriale , Memoria e brogliacci audio . Certificazioni, relazioni tecniche, analisi mentre  quanto possa essere OGGETTIVAMENTE valutato si ricava semplicemente con un click dall'interno dei documenti medesimi. Ma sulla rete vi sono centinaia di migliaia di notizie.
Vi chiedo oggi di prendere posizione collettiva, di impedire che la deviazione ed il controllo interni siano gestiti per coprire, e di individuare e  isolare cordate che stanno deviando la legittimità autorevolezza e immagine della magistratura . LO chiedo per voi e per il paese, non per me .
Ciò è possibile fare semplicemente creando, se lo riterrete, un documento di analisi delle vicende che valutate e potete approfonditamente giudicare , interne alla magistratura , potete chiedere a magistrati esperti e non deviati delle Procure e che conoscono tecniche modalità ed antefatti storici di questi moduli di esercizio del potere  a voi estranei . E se chiedete ai magistrati coinvolti , o a magistrati loro limitrofi,  leggete prima per valutare ciò che di superficiale deviato e disinformante vi verrà raccontato .
Non vi chiedo nulla che mi riguardi personalmente , in quanto , solo cercando su INTERNET avrete il quadro della dimensione di ciò che si stà muovendo a partire dalla mia denuncia pubblica, ascoltata in Procure non controllate , sì, NON controllate .
Attivate secondo la Costituzione, la vostra coscienza di magistrati appartenenti ad un paese  democratico  e bloccate una pesante infiltrazione , gestita da potenti già figli di  o nipoti di potenti, il cui nome e cognome  conoscete . Essi hanno acquisto un cospicuo  potere di condizionamento controllo  e pressione,  in silenzio costruito tessendo, lo gestiscono capillarmente, ma non sono affatto onnipotenti . Fatelo ora , prima che tutto emerga o che accada a voi e ve ne sono già tante di vittime interne , ma vìa voi non viene fatto sapere . Fatelo,  confrontandovi , non credete a pettegole disinformazioni, e manovre depistanti denigratorie e diffamatorie . Esse sono il pane quotidiano di un manipolo deviato, che ha inteso colpire uno di voi ( le cui qualità professionali, aspettative di ruolo e contributo organizzativo restano sanciti )  quando hanno intuito  quanto e cosa avesse capito e si stesse preparando a provare .Come arguirete , vi sono elementi che  indicano a monte altre condotte e    fatti  ben difficili da mistificare: se non contando sulla assenza di informazioni, sul pressapochismo, sulla difficoltà ad approfondire , sulla timidezza, sulla paura e sul ricatto implicito od infine esplicito, infine sulla aparteneza benevolenza e condivisione di cordata .   Noi magistrati non possiamo coltivare queste “attitudini “ care a chi vuole una magistratura asservita e controllata, non dall'esterno, ma ( fatto ben più temibile e grave ) dall'interno .
PAOLO FERRARO